Nuove CEI 0-21 e CEI 0-16: definiti i tempi di applicazione

ARERA, l’Autorità di Regolazione per l’Energia, con la delibera del 16 aprile numero 149/2019/R/EEL, ha definito i tempi per l’implementazione delle nuove edizioni 2019 delle Norme CEI 0-21 e 0-16 che sono state adattate per recepire il regolamento Europeo UE 2016/631, denominato Rfg (Requirement for Generators), e 2016/1388 (regolamento DCC – Demand Connection Code).

Il regolamento Rfg entra in vigore a partire dal 27 aprile 2019; tuttavia, l’Autorità, avendo considerato le istanze degli operatori del settore e l’oggettiva necessità di un tempo sufficiente per l’adattamento dei prodotti, ha deliberato un passaggio graduale all’applicazione delle nuove CEI, anche tenendo conto che già le versioni in vigore garantiscono un buon livello rispetto ai “requisiti europei”.

In sintesi ARERA ha stabilito che:

Le Norme CEI 0-21 e CEI 0-16 – edizione 2016 si potranno applicare per nuove connessioni, in bassa e media tensione, se attivate fino al 21 dicembre 2019 e per tutti gli impianti classificati come “esistenti” (nella definizione delle delibere 592/2018/R/EEL e 82/2019/R/EEL);
Le nuove Norme CEI 0-21 e CEI 0-16 – edizione 2019 saranno applicabili negli altri casi;
per richieste di connessioni antecedenti il 31 marzo 2020 sarà sufficiente una dichiarazione del produttore (redatta ai sensi del D.P.R. 445/00) attestante la conformità alle Norme nell’edizione 2019;
per richieste di connessione dal 1 aprile 2020, la conformità alle Norme CEI 2019 dovrà essere attestata tramite una dichiarazione redatta dai costruttori sulla base dei test report effettuati presso un laboratorio di terza parte accreditato.

La delibera di ARERA è disponibile al link: https://www.arera.it/allegati/docs/19/149-19.pdf
Le nuove Norme CEI sono scaricabili da: https://www.ceinorme.it/it/norme-cei-0-16-e-0-21.html